JJ VI IMPARA KAPIPAL

mercoledì, agosto 07, 2013 Pubblicato da JJ


CAPITOLO UNO
Voglio condividere con voi un prezioso link che potrebbe tornarvi un sacco utile un giorno. 


Mettiamo che abbiate un sogno, un desiderio, un progetto...
Mettiamo che stiate per sposarvi, che vogliate fare un viaggio, che desideriate fare del bene per qualche ente e cose così.

Ora mettiamo che vi servano i fondi... dove trovarli?

C'è Kapipal. 

Kapipal è un sito che vi permette di intortare (Coinvolgere) amici e parenti e farvi spedire moneta sonante per realizzare ciò che piu' vi sta a cuore. 
Non importa si tratti di un progetto importante o umanitario. A Kapipal non interessa quale sia il motivo... lui vi fornisce solo l'opportunità.

Iniziamo col dire che Kapipal parla inglese. Potete chiedergli cortesemente (Bottone apposito) di parlare in italiano, ma il primo impatto quando attivate un account è sempre e solo nella lingua piu' parlata al mondo. 

Aprire un account con Kapipal è di una facilità smodata! :) 

Proseguiamo col dire che se stai raccogliendo fondi, ti serve necessariamente un account PAYPAL, perchè i due siti lavorano in sinergia. 

A questo punto, molti di voi staranno pensando:" Ok.. troppo casin!"
Se l'avete pensato, il vostro sogno non è poi tanto grande, uh? :)

Quindi, il mio consiglio è: apri un account paypal, quindi collegalo al tuo conto bancario, alla tua carta di credito o postepay. 
Paypal parla anche in italiano! :)

Una volta aperto il tuo account Paypal (Ed aver salvato la password in un posto ipersicuro [Leggi: biglietto di carta imboscato in cassetto]) puoi creare il tuo account KAPIPAL e iniziare a guadagnare.

Ti verrà richiesto di spiegare il tuo progetto, il perchè stai raccogliendo fondi, di descrivere la faccenda, insomma! :)

Potrai scegliere la cifra minima che ti si può spedire (Da 1 $ o euro in su). La cifra massima che puoi ricevere la stabilisce Kapipal ed è di 1 milione di dollari (O equivalente nella tua valuta!)

Potrai gestire i gadgets che vuoi donare a chi ti invia del denaro, oppure potrai scegliere di non ricambiare in alcun modo. 
Che so... sai fare delle presine all'uncinetto? Hai qualche abilità? Hai scritto un libricino che solitamente vendi e potresti regalare? 
Per ogni cifra donata, puoi scegliere di inviare un regalino. 
Se non hai alcuna abilità particolare, o se si tratta di liste nozze, compleanni e feste varie, puoi decidere di non devolvere alcunché. Non è un obbligo.

Potrai scegliere di allegare la fotografia di ciò che desideri o usarne una fornita dal sito o mettere la tua foto :)

Potrai scegliere la durata della tua "colletta". Ovviamente piu' tempo dura, piu' possibilità avrai di far sì che il tuo link giri e piu' soldi potrai tirar su. 

Una volta raggiunta la cifra indicativa che stabilisci per il tuo progetto (Es: 1.000 €) non sarà piu' possibile ricevere donazioni. 
Puoi anche scegliere di terminare la colletta prima del tempo, ma non so quanto convenga. 

A quel punto, vai sul tuo account paypal, avvii la procedura per far accreditare i soldi ricevuti sul tuo conto bancario o sulla tua carta e PUFF... in un paio di giorni quei soldi che ti servivano saranno a tua disposizione! :)

Esempio pratico



Tra meno di un mese sarà il mio compleanno e ho deciso che voglio un regalo salutare! Voglio rimettermi in forma, non sono tipo che dà troppa soddisfazione al Sistema, quindi non compro una macchina, voglio migliorare la mia salute... Così ho scelto la bici. 
Ho iniziato a cercarne una online, e ben presto mi sono resa conto che non costano 20 euro! :D
Così ho chiesto aiuto! 
Ho condiviso il link su facebook, ho intortato gli amici e ho messo da parte un validissimo contributo alla causa! :)

Lo confesso... non ho tantissimi amici e non ho (sarebbe meglio dire che non frequento) la mia famiglia, però, ad oggi, ho in mano 140 euro che prima non avevo! 

Immaginate se avete 500 amici su facebook e una splendida atmosfera familiare! Mille euro li tirate su al volo! :)
Vi basterà condividere il link spesso e dappertutto, aggiungere un badge come (quello sulla destra) al vostro blog, ritwittare la notizia fino a sfinire i vostri contatti e attendere fiduciosi. 

Quindi, che sia il vostro compleanno, che vi stiate per sposare, che vogliate fare un viaggio, che desideriate acquistare la cucina nuova, o che ne so io... questo è un validissimo sistema e ve lo consiglio caldamente! :)

Ricordate soltanto che Paypal vi "tassa" i movimenti, quindi preleverà una piccola percentuale da ogni donazione. 
I vostri 1.000 saranno magari 974, ma va bene così!
Avete appena incassato 974 euro che prima non esistevano. Siatene felici! 


CAPITOLO 2
Come gestire Kapipal emotivamente

Sebbene nel mondo questa forma di colletta sia ben vista e molto frequente, in Italia ancora no. 
Le persone potrebbero pensare che stiate scroccando e poco importa se il vostro limite minimo è di 1 o 5 euro, quindi una cifra piuttosto ridicola; non parteciperanno ugualmente. 
Prima che ci rimaniate un sacco male perchè questo o quello non ha contribuito, inspirate ed espirate piu' volte. 

Non c'è nulla di che rimanerci male. 
Non ce l'hanno con voi. Semplicemente, hanno un'idea diversa dalla vostra su questo sistema o lo ritengono troppo spregiudicato o hanno paura di usare la carta online o, ancor piu' semplicemente preferiscono mangiarsi 5 euro piuttosto che darli a voi! :D
E' un pensiero che fa soffrire, ma dovete metterlo in conto ancor prima di attivare l'account. Potrebbe accadere. Al 99% accadrà! 

Che conosciate una persona da 20 anni o da 1 secondo, non è obbligata a farvi un regalo! 

In Italia non siamo abituati a Kapipal. Tutto qui. Negli States, dove questi sistemi di raccolta fondi sono normali, nessuno si fa una paranoia al mondo. 
Qui le cose sono differenti. Vuoi perchè non siamo votati all'altruismo, vuoi perchè prendiamo, prendiamo, prendiamo e se c'è la possibilità di non dare nulla in cambio ben venga; vuoi perchè parliamo tutti di crisi e poi ci mangiamo i nostri sudati guadagni nei modi piu' disparati, ma sono NOSTRI e ci facciamo quel che ci pare,  il concetto di contribuire ad un progetto altrui, senza un tornaconto va strettino. 

C'è da tener conto che molti preferiscono un regalo tangibile piuttosto che una cosa che suona di "busta" ('La busta' sono i soldi per il regalo anzichè il regalo)
E questa è la parte piu' ostica: quella in cui si richiano decenni di amicizia. 
Tu chiedi 5 euri. Ti arriva una maglietta da 15 che a te non interessa per nulla. Tu pensi che quei 15 potevano andare nel tuo progetto e ti monta la rabbia. 
I 5€ li inviavi dal pc e andavano dove volevi tu mentre quel triplo di spesa è costata inutili giri in città, sbattimenti per indovinare i tuoi gusti, tempo, grandi sudate (se siamo in estate) o grandi gelate (se siamo in inverno) e ti perplimi.

Perchè se ho chiesto A tu hai fatto B? Perchè non potevi risparmiarti di fare pure B che suona di presa in giro? Perchè? PERCHE???

La risposta alla domanda è la seguente: 
Sono fatti suoi, non tuoi! :)

La tua rabbia o frustrazione è un problema tuo. Sei tu che percepisci questa emozione. Potresti semplicemente essere felice della maglietta, ringraziare di cuore e finirla lì. 

Allo stesso modo, la scelta della controparte è affar suo. Non ti riguarda. Ha voluto così. Non ti serve alcuna spiegazione. Far di testa sua è un suo diritto di essere umano, mentre il compiacerti, non è un suo obbligo! :)

Semmai, il tuo pensare che gli altri siano in qualche modo obbligati a compiecerti è il problema. Pensaci su, risolvilo con te stesso e procedi per la tua strada! :)

POTRESTI (condizionale) anche trovarti di fronte alla cruda realtà che una determinata persona non è come credevi che fosse. Ti rendi conto che non ha mai firmato una petizione che hai condiviso online, non ha mai fatto alcunché per contribuire ad alcuna causa, non ha mai manco condiviso un tuo link, non l'hai mai vista o sentita pronunciare una singola parola in favore del bene comune o fare un singolo gesto per migliorare il pianeta... e capisci che c'era ben poco da aspettarsi... a prescindere. 
Beh, in tal caso, Kapipal e il tuo progetto ti hanno fatto un favore. Smetti di pensare all'euro mancato e sii grato di aver aperto gli occhi. 


ECCO FATTO
Ora sapete come avviare una raccolta fondi e sapete quali sono i contro emotivi della faccenda e come superarli. 

E i PRO?

Molti amici saranno ben felici di contribuire  e vi dimostreranno quanto ci tengano a veder realizzato un vostro sogno o a vedervi felici. Questo è il PRO piu' gigantesco che potete aspettarvi.

Come se il primo punto non vi riempisse di gioia a sufficienza, il secondo è che avete mosso un passo verso il vostro obiettivo. 

Un passo che senza l'amore del vostro prossimo, non ci sarebbe mai stato. 
Un passo che senza il vostro coraggio di chiedere non avrebbe mai visto la vita. 

Quindi, accettate ogni singola moneta con immensa gratitudine e non come una cosa dovuta. Gioite del fatto che c'è chi vi vuole tanto bene. Siate entusiasti dell'amore che vi viene dimostrato, della fiducia che viene in voi riposta, del gran cuore di persone meravigliose. 

E quando sarà il vostro turno, ricambiate con la stessa gioia, la stessa fiducia, e lo stesso cuore. Il "quanto" non conta! Conta il pensiero! Non lo andiamo ripetendo da sempre??? :)

Perchè Kapipal funziona in entrambi i sensi di marcia. 
Ricevere è indiscutibilmente bellissimo, ma dare, cari miei, contribuire materialmente alla realizzazione del sogno di una persona è un'emozione imbattibile. :)

E' per questo che siamo al mondo... per essere felici e per contribuire alla felicità altrui! :) 

Anche il Virtual Choir (video in alto a destra) è stato co-finanziato con un account Kapipal. 
Pensate... Se non ci fossero stati donatori, niente coro piu' grande del mondo. Un vero peccato. 


Non vi resta che provare! :)

Vi auguro che i vostri sogni possano presto diventare realtà! 

Un abbraccio

Cri






Lascia un commento, i commenti anonimi non saranno pubblicati. Istruzioni su come fare a destra.

0 Response to "JJ VI IMPARA KAPIPAL"

Posta un commento

PLANET EARTH

Si è verificato un errore nel gadget