PANE ALL'OLIO...

giovedì, febbraio 09, 2012 Pubblicato da JJ




"Figata... usiamo il tritaffettasminuzza!"
No, miei piccoli panificatori della domenica!
"Ah... allora la macchina del pane?"
Mamancopersogno

Fare il pane è un atto d'amore.

E' universalmente noto, universalmente fatto, universalmente adorato. 

Per fare il pane ci vogliono Amore, pazienza e dedizione e il pane, a casa JJ si fa a MANINA!!!



INGREDIENTI
600 gr di farina 0
315 gr di acqua
35 gr di olio extravergine di oliva
7 gr di sale
12 gr di lievito di birra fresco (Ma in cubetti del coop viene bene uguale)(Cioè, uguale... viene!)
1 tuorlo piccolo
5 gr di strutto. (Io non ce lo metto)

Con queste dosi vengono 5 panini grandi. 

Armatevi di un bicchiere di acquetta appena tiepida e fate squagl... scquagl... skuagli... SCIOGLIERE... fate sciogliere il lievito nell'acqua. 

Poi, prendete una terrina capiente e metteteci dentro la farina. 
Aggiungete, pianin pianino la brodaglia acquatico-lievitosa e impastate. 

Sulle prime, vi si appiccicherà tutto alle dita e sotto le unghie e voi sarete altamente tentati di buttar via tutto e di maledirmi in tutte le lingue che conoscete. 
Ricordate... siate amorevoli e impastate avanti! 

Aggiungete il sale e impastate. 
Aggiungete il tuorlo e impastate.
Aggiungete l'olio e impastate.
Aggiungete lo strutto (se lo usate) e impastate. 



Quando avete finito di aggiungere gli ingredienti, tirate fuori il tondo panoso dalla terrina e impastate per 20 minuti sul tavolo. 
Consiglio di spegnere il cellulare, staccare il telefono di casa, il citofono e qualsiasi cosa possa distrarvi o vi veda costretti a impiastricciare mezzi altamente tecnologici.

Poche storie! Non fate gli smidollati! Impastate che vi vengono i muscoli e ricordate di essere amorevoli. 

Una volta terminata questa fase, riponete la pagnottella nella terrina, coprite con uno straccio e fate lievitare per un'ora e mezza. 

Fate Pausa Merenda! Ve la siete meritata!
(Ma, tenetevi leggeri, non abbuffatevi. Solo un caffettino)

Andate a riprendere il bolo panoso e rimettetelo sul ripiano.
Sgonfiatelo e fatevi i panini a piacere. Taglieteli in cima con un coltello per fare le righette. 

Ora prendete la teglia, metteteci su la cartaforno e riponetevi sopra i vostri panini, quindi, copriteli con un panno umido e lasciateli lì per un'altra oretta. Quando il panno si asciuga, dateci due colpetti di spruzzino e inumiditelo nuovamente. 

Trascorsa quest'oretta, spennellate di olio extravergine i vostri panini.

Mettete un pentolino con dell'acqua dentro il forno e sparate la temperatura a 220°.
Infornate i vostri paninetti. 

Dopo una quindicina di minuti, tirate fuori il pentolino. 

Il solito consiglio. 
Se siete occhiali muniti, toglieteli. Se, fatto ciò, non vedete una cippa, fatevi aiutare o evitate di mettere la faccia all'imbocco del forno. Non siate me! Siate voi! :)

Richiudete il forno, abbassate la temperatura a 190° e continuate la cottura finchè i panini diventano dorati.

E ora, viene la parte più difficile. 
Una volta tolti dal forno, RESISTETE e non catapultatevi sulle vostre creaturine appena sfornate, ergo roventi. 
Il profumo di pane caldo avrà invaso ogni angolo della vostra casa, il vostro stomaco inizierà a reclamare il suo premio e voi sarete tentati di affondare gli incisivi nella vostra leccornia. 
Ribadisco il concetto: non siate me. 







Perchè vi ho detto di non abbuffarvi durante la Pausa Merenda?
Perchè, solitamente, io faccio così.

Mi metto a fare il pane verso il primissimo pomeriggio, così è pronto per l'ora di cena.
Siccome mi sono smazzata tutto il pomeriggio, di preparar la cena non c'ho nessunissima voglia, allora ceno a panini! :)



Bello, vero? 
Una soddisfazione che con la macchinetta per il pane, miei piccoli panificatori della domenica, non avrete MAI! 

Sì, lo so. 
Ci sono mezzi più comodi. 
Sì, lo so, te compri do' panini del panettier e xè risolto...
... ma l'Amore che ci avete messo è l'ingrediente fondamentale di questa ricetta a dir poco perfetta, quello che rende ogni morsichino una vera gioia. 

E ora, il consiglio del secolo!!! :) 
Questo San Valentino, invece di buttare i soldini in orripilanti 'pelusc' e cioccolatini costosissimi, preparate il pane alla vostra dolce metà! 
E poi... se volete fare una cosa originale e figosissima, organizzate un picnic sul pavimento del salotto! Plaid, cestino, bibite e panini fatti in casa! 
Non mi viene in mente un modo migliore per dire "Ti amo" a qualcuno! 

Cri... e il dolcino???
Che domanda mona...






Cri




*Fonte Anice & Cannella


Lascia un commento, i commenti anonimi non saranno pubblicati. Istruzioni su come fare a destra.

4 Response to "PANE ALL'OLIO..."

  1. Désirée tra un sorso di caffè e un biscotto, dice così,

    Ooooohhhhhhh....il pane fatto a mano x San Valentino lo trovo veramente un gesto bellissimo! Sottoscrivo! ;o)))

    Posted on 9 febbraio 2012 07:42

     
  2. Daniela Sartore tra un sorso di caffè e un biscotto, dice così,

    Ciao Cri, non ho mai fatto il pane con l'uovo dentro... ma non ho mai nemmeno letto una ricetta in cui parlava di questo intruso...
    Io ci metto anche un cucchiaino di zucchero che facilita la lievitazione.
    Comunque la prossima volta che faccio il pane ci metterò anche l'intruso tuorlo, mi piace provare cose nuove, nella vita si impara sempre qualcosa di nuovo, ed il bello è proprio scoprire nuovi modi di fare le solite cose. :)
    Ciao

    Posted on 9 febbraio 2012 10:18

     
  3. Bucaneve tra un sorso di caffè e un biscotto, dice così,

    Magnifico, bellissimo...sono in estasiata ammirazione perchè a me non riesce mai e mi sono rassegnata alla macchina del pane....
    Continua così, ti leggo sempre..anche se ultimamente "sembro" un po' assente, ma ci sono periodi....
    Un bacione!!!

    Posted on 12 febbraio 2012 18:02

     
  4. JJ tra un sorso di caffè e un biscotto, dice così,

    Nessun problema cara Tati.
    Anch'io sono in altre faccende affacendata e in altri pensieri pensierosa.
    Ti abbraccio e grazie!

    Posted on 12 febbraio 2012 18:56

     

Posta un commento

PLANET EARTH

Si è verificato un errore nel gadget