DOLCINO D'EMERGENZA...

giovedì, novembre 03, 2011 Pubblicato da JJ



Cri, ma che cappero di nome hai dato a sta ricetta???



Beh, siete mai stati colti da crisi di dolcino notturna??? 
Quelle crisi in cui desiderate morbosamente un dolcino, magari al termine di una giornataccia? 
E a casa non avete un tubo di niente, ma vi scoccia di attaccarvi al cartoccio dello zucchero perchè sapete che potreste avere di meglio?

Ecco... Quelle crisi lì! 

Una notte, ero in piena astinenza da dolcino. 
In casa non c'era niente, o almeno così pensavo. 
Nella dispensa c'erano 10.000 cose per creare torte, creme, gelatine, biscotti... insomma, tutti quegli ingredienti che non risolvono l'emergenza in breve tempo... anzi, prolungano l'agonia con tempi di cottura mostruosamente lenti. In una parola sola: improponibili.

Ho chiuso la credenza e ho fatto 4 passetti fino al salotto, maledicendo il mio non acquisto dolciario quotidiano... 
Poi ho riaperto la credenza. 
Mai fatto???
Quando chiudete e poi riaprite nella speranza si sia materializzato qualcosa di appetitoso come per magia??? 
Io lo faccio sempre.

Nessuna novità dal punto di vista degli ingredienti, ma mi si è accesa una lampadina ed è spuntata un'ideona!

PROVIAMO.. mal che vada, butto via... 

Nella credenza c'erano 2 cose banalissime.
Il Nesquik e tanta fecola di patate. 

Ohibò... se con la fecola posso farci le creme... con fecola e Nesquik magari ne esce un budino! :)


INGREDIENTI

Nesquik (2 cucchiai rasi da minestra pro umanoide)
Fecola di patate (1 cucchiaino raso)
Latte (Fino a far diventare la polvere un normalissimo Nesquik)
Finito. Basta... Tutto qui! :)

SVOLGIMENTO

Mischiare le polveri, aggiungere il latte e schiaffare il pentolino ANTIADERENTE (Poi non dite che non ve l'avevo detto) sul fuoco. (Moderato)

Mescolare SEMPRE SEMPRE!
Quando si addensa, versare nella tazza.

Non nasce un budino, questo è chiaro...

Nasce un vero e proprio CIOBAR. 
Ora, io vi sfido. 
Se avete mai assaggiato il Ciobar, dovete provare sta scemenzuola d'idea che mi è venuta in mente quella notte.. non è simile... è proprio identico, preciso, sputacchiato... E' LUI! 

Oltre a tutto con una fiasca di Nesquik e un sacchetto di fecola, vi vengono fuori un quintale di DOLCINI D'EMERGENZA, mentre nella confezione originale ci sono 5 bustine e, se avete delle tazze grandi come le mie, per un Ciobar decente dovete usarne almeno 1 e mezza. 

Tempo 4 minuti e potrete spaparanzarvi sul divano con la vostra copertina, il maltempo chiuso fuori dalla finestra, un bel film alla tele, il gattone sui piedi e la vostra dose di DOLCINO D'EMERGENZA caldo tra le mani. 


Ed è di nuovo una splendida giornata! :)


Cri












Lascia un commento, i commenti anonimi non saranno pubblicati. Istruzioni su come fare a destra.

2 Response to "DOLCINO D'EMERGENZA..."

  1. Roberto tra un sorso di caffè e un biscotto, dice così,

    Hai appena descritto la mia nottata tipo, nel senso che per me è crisi d'astinenza dolciaria tutti i giorni, anzi tutte le mezze giornate. Ottima intuizione, proverò a breve, quando finirò le scorte zucccherose, cioè a breve :)))))))))

    Posted on 4 novembre 2011 13:14

     
  2. Cristina tra un sorso di caffè e un biscotto, dice così,

    che buono!!!!!!!!! assolutamente da provare!!! ottima idea!!! grazie!!

    Posted on 4 novembre 2011 14:20

     

Posta un commento

PLANET EARTH

Si è verificato un errore nel gadget